please wait, site is loading

About me

me

Nicola Dallepiatte nasce a Trento il 16 maggio 1988, in una famiglia dove viaggi e avventura sono all’ordine del giorno. A soli tre anni, indossa gli sci, e si cimenta in escursioni alpine che colmano lo sguardo di meraviglia e lo allenano a catturare le forme del paesaggio. Accanto agli sci una valigia sempre pronta: Vienna, Parigi, i castelli bavaresi. Le capitali europee come immersione nella bellezza che l’ingegno umano è riuscito a creare.
Dopo aver concluso gli studi presso l’Istituto Tecnico di Istruzione Marie Curie di Pergine Valsugana, inizia a lavorare come programmatore informatico presso Dedagroup Spa.
Per il primo viaggio da solo sceglie le immense distese del Canada, dove ghiaccio e neve creano figure sconosciute e la luce disegna sfumature irripetibili. La sua piccola compatta raccoglie la sfida di immortalare la meraviglia che si estende davanti agli occhi. Al ritorno, Nicola acquista una Canon EOS 500D, che diventa inseparabile compagna di avventure. Dalla sacralità dei tramonti africani alla fragorosa giungla metropolitana newyorkese: ogni colore, ogni suono diventa uno scatto. Ma la vera ispirazione resta la sua terra d’origine. In Trentino la natura regna maestosa, si rivela in scorci mozzafiato, canta tra acque cristalline e ti culla in notti buie e tempestate di stelle.
Nicola s’innamora dell’attimo e colleziona gocce di memoria. Dai reportage di viaggio, inizia a strutturare il suo lavoro su progetti: foto ad alta velocità con multiesposizione, ritratti, macro e still life. Non si accontenta più di imbattersi in attimi da immortalare. Si attrezza e va a stanarli. Diviene socio del Gruppo Fotoamatori Pergine, si diverte a sperimentare nuove tecniche fotografiche, supportato dalle nuove tecnologie.
Nel cassetto, Nicola custodisce i biglietti aerei del prossimo viaggio e, poco più in là, un sogno: girare un corto/lungo metraggio con la sua fotocamera DSLR, usando come location le splendide montagne che si affacciano sulla sua terra di origine: la Valsugana.

 

 

 

L’unico vero viaggio verso la scoperta non consiste nella ricerca di nuovi paesaggi, ma nell’avere nuovi occhi. Marcel Proust

 

 

 

Biografia a cura di Camilla Bernardi